banner

SATIRICON (1996-1997)

progetto di ROBERTO CASTELLO

fuori repertorio

coreografie ROBERTO CASTELLO

interpreti ROBERTO CASTELLO, ALESSANDRA MORETTI/SILVIA TRAVERSI, CRISTINA RIZZO, DANIELA GALLO, GIANNI SANTORO, MONICA BIANCHI, MASSIMILIANO BARACHINI, PAOLO MEREU

musiche DANIELE SEPE, STEVE PICCOLO

luci NERI NATIVI/VINCENZO ALTERINI

scenografia TIZIANA DRAGHI

costumi LUCILLA MOROSI

organizzazione ALDES

produzione ALDES (1996-'97), Festival Abano Danza, Festival di Castiglioncello

con il sostegno di MINISTERO per i Beni e le Attività Culturali / Dip. Spettacolo, REGIONE TOSCANA

durata 1 ora

“Satiricon" e "Versiculi Molliculi" (quest'ultima è la versione dello spettacolo per spazi atipici) partono dal Satiricon di Petronio Arbitro per giungere ad un'operazione completamente autonoma. L'idea strutturale è quella di ricalcare la forma frammentaria in cui quest'opera ci è pervenuta e ricomporne un affresco visionario di ispirazione classica, una sorta di spaccato della romanità composto di quadri eterogenei per l'ispirazione.
Si tratta di una composizione di schegge coreografiche ispirate al 'classico' unite da una sottile linea narrativa (in scena i danzatori recitano in latino): suggestioni elleniche tradotte in mazurca, fauni impudichi, ambigue seduzioni, pecore, danze sfrenate, dee furiose, visioni esotiche, guerre sanguinose, triclini, vento, teste parlanti, declamazioni poetiche, efebi, pastori, vedove, risacca e altre cose senza un nesso apparente.

Satiricon3_Max Barachini.jpg