banner

L'ALBERO DELLA FELICITA' (2016)

spettacolo di narrazione e animazione 3D per bambini (e famiglie) dai 6 anni in su

progetto di e con GIACOMO VERDE

 

video teaser >>> link

in repertorio

realizzazione teatrino video-olografico SILVIA AVIGO

realizzazione sistema luci Led PAOLO MORELLI

computer grafica GIACOMO VERDE

musiche WHISKY TRAIL

produzione ALDES

con il sostegno di MIBACT/ Ministero per i beni e le attività culturali e del turismo - Direzione Generale Spettacolo dal vivo, REGIONE TOSCANA/Sistema Regionale dello Spettacolo

durata 55 min. ~

L'albero della felicità è uno spettacolo di narrazione, con l'utilizzo di video-ologrammi, tratto dalla splendida fiaba della tradizione polacca “Il melo incantato”. Il lavoro realizzato per i ragazzi e dedicato ai genitori ha una durata di circa 55 minuti.
La storia racconta di un giovane che non riesce a trovare un lavoro che lo soddisfi e di una vecchia che gli predice che solo quando troverà il lavoro giusto sarà felice, ma dovrà farlo per amore e non per denaro. E poi ci sono: una povera madre, una lucertola in pericolo, un Re malato molto prepotente e delle pere magiche super colorate.
I personaggi della storia, che vengono mostrati attraverso un “teatrino olografico”, sono realizzati in grafica 3D, utilizzando in maniera "alternativa" alcuni dei programmi normalmente utilizzati per la creazione di personaggi e situazioni da video game, in modo da mettere al servizio del teatro le potenzialità delle nuove tecniche di narrazione digitale.
E così l'estetica della computer grafica, tanto familiare ai nativi digitali, viene utilizzata per illustrare un'antica fiaba, e per rinnovare la tradizione del “contastorie” e del “teatro di figura” in una modalità rivolta al futuro della scena teatrale.

 

le recensioni  >>>

Igor Vazzaz - Lo sguardo di arlecchino - 18/3/2016
http://www.losguardodiarlecchino.it/la-controfiaba-elettro-artigianale-di-giacomo-verde/

Luigi Scardigli - Meglio Meno – 16/10/2016
http://megliomeno.com/index.php/item/313-per-essere-felici-bisogna-volerlo

Libero Scoccimarra - Valdinievole Eventi Toscana – 17/10/2016
http://www.valdinievoleventiintoscana.it/sconfinamenti-le-adunate-della-felicita-alle-tamerici/

 

Esiste una variante (intima) dello spettacolo, “LA PICCOLA STORIA DEL MELO INCANTATO”, in due versioni:
- Una versione Mini da “camera”, per festival o teatro domestico, per dodici spettatori che stanno seduti attorno ad un piccolo tavolo. Tre per ogni lato. (Ma si può arrivare fino a 20 spettatori, se i bimbi stanno in braccio ai propri genitori).
- Una versione Big che può ospitare da 7 a 15 spettatori per lato del tavolo (quindi da 28 a 60 posti) e si può fare comodamente anche all'aperto.
scheda PDF
 

Igor Vazzaz - Lo sguardo di arlecchino – 18/03/2016

“[…] Il coraggio è quello per una sperimentazione che coniughi l’elemento visuale della costruzione d’immagini comune ai videogames con una teatralità sbalzata rispetto ai principi di illusionismo e immedesimazione cari ai prodotti che adoperano usualmente le tecniche sopracitate. L’inventiva è, invece, connessa all’artigianalissimo dispositivo realizzato appositamente per il lavoro: una sorta di ampio banco occupante la porzione centrale della scena […] Tecnologia e inventiva, computer e cervello (con l’ausilio del braccio) […]”

Libero Scoccimarra - Valdinievole Eventi Toscana – 17/10/2016

"… Uno spettacolo che nella sua semplicità, trova la sua completezza nella bravura del Racconta Storie e nella complessità del piccolo apparato scenico che sembra una vera alchimia tra legno, celluloide, software e monitor, facendolo sembrare nella sua totalità, adatto a tutti noi – a prescindere dall’età …”.

Luigi Scardigli - Meglio Meno – 16/10/2016

"… Giacomo Verde è un abilissimo transformer: sfrutta le innovazioni per raccontarvi il vecchio; operazione perfettamente riuscita. L’albero della felicità è una novella per grandi e piccini che si affida alla carica, suggestiva e magica, della tridimensione. …”.