banner

DANZE MINUTE (2000)

progetto ALINE NARI

in repertorio

ideazione e coreografia ALINE NARI

interpreti ALINE NARI e PAOLO GENTILUOMO

installazione ALINE NARI

produzione ALDES (riallestimento 2015-2016)

con il sostegno di MIBACT - MINISTERO per i Beni e le Attività Culturali e del turismo / Direz. Generale per lo spettacolo dal vivo, REGIONE TOSCANA / Sistema Regionale dello Spettacolo

durata: da 1h a 4h,30'

Danze  minute nasce dal desiderio di provare ad instaurare una comunicazione diretta e personale con lo spettatore per comprendere la possibilità comunicativa del corpo e del gesto. Gioco e indagine sulla forma-spettacolo la performance prevede la riduzione minimale delle sue componenti (una durata limite che non consenta un tempo di godimento estetico; uno spazio teatrale ristretto; un solo destinatario; un intermediario - il poeta Paolo Gentiluomo - e ovviamente un solo autore/interprete). Danze minute è un paradigma che si declina in una soglia fragile in cui spettatore e interprete sono entrambi esposti allo sguardo dell’altro. La danza rimane nascosta, privata, esclusiva, lo spettatore è invece esibito: nel  suo desiderio iniziale, mentre opera la sua scelta, nel momento in cui esce dalla scatola.
La condizione necessaria affinché si possa accedere allo statuto di spettatore e scegliere la propria “danza minuta” è la reazione immediata all’imperativo posto da Gentiluomo: “Donami qualcosa di personale. Ricordati che non ti verrà restituito”. Gli oggetti raccoltinel loro insieme sembrano una confusa e minuta paccottiglia senza valore, ma presi singolarmente essi rappresentano non solo un patto  e una promessa, ma la traccia dello spettatore stesso. Di quell’incontro brevissimo non resta che questa memoria, un indizio per risalire all’ipotesi di uno sguardo. Ecco ora, a diceci anni di distanza, il desiderio di proporre accanto alla performance l'installazione LO SPETTATORE IN OGGETTO in cui esporre come in un catalogo indiziario, gli oggetti-spettatore. Essi hanno forse il fascino un po’ mortifero del reperto, del catalogo, della collezione, tuttavia, cosa viva per estensione perché reca la memoria di un contatto, di un appartenenza, l’oggetto-spettatore è il punto di partenza e il decantato di una relazione chiusa in un tempo brevissimo. Un minuto.
 

teaser video:
https://www.youtube.com/watch?v=UnrCXHjbA-8

S. Casi - TeatridiVita

“[...] Solo per te: danze di un minuto, in uno spazio minuto, con danzatrice minuta. Per un solo spettatore. E' questo l'invito di Aline Nari per un'opera singolare che trasforma l'evento in dialogo breve ma intenso fra danzatore e spettatore, gradevole e intelligente esperimento sugli elementi minimi della forma-spettacolo. A introdurre lo spettatore è un imbonitore, un poeta gentiluomo (Paolo Gentiluomo, poeta del gruppo Altri Luoghi) che raccoglie le prenotazioni armato di menù e blocchetto per le ordinazioni (si possono scegliere 7 diversi micro-spettacoli). Dentro, lo spettatore si trova a tu per tu con la performer che si esibisce per 1 minuto circa, durata di confine tra la prima impressione di disagio reciproco e i primi sintomi di godimento estetico. Sono queste le regole di DANZE MINUTE, un gioco sul filo dell'emozione”.

Aline-Nari_Danze minute_ph-Valbino_s.jpg
DANZE-MINUTE_ph-MarcoPezzati_9798_s.jpg
DANZE-MINUTE_ph_MarcoPezzati_9882_s.jpg

Download